top of page

Sulla linea Asia-Mediterraneo ZIM aggiorna le tariffe

Le continue minacce al transito sicuro e al commercio globale, derivanti dal conflitto arabo-israeliano, hanno generato un (temporaneo) aumento dei costi operativi


In risposta alle continue minacce al transito sicuro e al commercio globale nel mare Arabico e nel mar Rosso, derivanti dal conflitto arabo-israeliano, ZIM ha adottato misure temporanee e proattive per garantire la sicurezza degli equipaggi, delle navi e del carico dei clienti, incluso il riposizionamento di alcune delle sue navi. Di conseguenza, a causa dell’aumento dei costi operativi, l’azienda ha comunicato ai suoi clienti le tariffe di trasporto aggiornate sulla linea di servizio ZMP (Asia-Mediterraneo).

ZIM riafferma il suo impegno incrollabile nel servire i porti del Mediterraneo orientale e israeliani. Le operazioni da e verso questi porti saranno mantenute con la massima considerazione dei protocolli di sicurezza, essenziali per tutelare gli interessi di tutte le parti interessate.

La compagnia di navigazione israeliana sta monitorando attentamente la situazione per affrontare eventuali rischi e garantire la sicurezza e l’efficienza continue delle sue operazioni. La società ha fatto sapere che terrà i suoi clienti informati su eventuali sviluppi.

Fondata in Israele nel 1945, ZIM è una delle principali compagnie di navigazione globale per il trasporto di container, con operazioni consolidate in oltre 90 paesi e al servizio di circa 34 mila clienti in oltre 200 porti in tutto il mondo. ZIM sfrutta strategie digitali e un impegno nei confronti dei valori ESG per offrire ai clienti servizi innovativi di trasporto marittimo e logistica e un’esperienza clienti il più soddisfacente possibile. La strategia di ZIM è basata su un agile management e sul dispiego della flotta, che copre le principali rotte commerciali con un focus su mercati selezionati in cui la compagnia di navigazione offre vantaggi competitivi.

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page