top of page

Contratto dal valore di 700 milioni di euro per proseguire i lavori del Terzo Valico

INFRASTRUTTURE Contratto dal valore di 700 milioni di euro per proseguire i lavori del Terzo Valico È stato sottoscritto da Rete Ferroviaria Italiana e Webuild Roma Lunedì Rete Ferroviaria Italiana (RFI) ha sottoscritto con Webuild un contratto dal valore di 700 milioni di euro per proseguire i lavori del Terzo Valico dei Giovi-Nodo di Genova, contratto - ha sottolineato RFI - «che conferma l'intenzione delle due società di accelerare la marcia per il completamento di un'opera ritenuta centrale per la crescita economica sostenibile del Paese, come previsto nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che vede proprio RFI come principale stazione appaltante». Rete Ferroviaria Italiana ha specificato che «al momento è già stato superato l'86% dell'avanzamento totale degli scavi delle gallerie previste da un progetto che rappresenta un nodo fondamentale per il trasporto delle merci. L'atto siglato, in sostanza - ha precisato l'azienda del gruppo FS - garantisce le risorse necessarie per completare l'infrastruttura nelle scadenze prefissate, ultimando anche alcuni interventi che si sono resi necessari, a seguito delle eccezionali condizioni geologiche riscontrate in alcune fasi di scavo». In occasione di una visita nei cantieri del Terzo Valico di Val Lemme e Radimero, il vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Edoardo Rixi, ha spiegato che «i fondi saranno quelli del PNRR e proprio questo vincolo spingerà le aziende coinvolte per procedere speditamente sulla chiusura dell'opera». L'infrastruttura del Terzo Valico è costituita per il 70% da gallerie, per una lunghezza complessiva in sotterraneo di oltre 90 chilometri, e permetterà ai treni di viaggiare ad una velocità massima di 250 chilometri orari, attraversando le province di Genova ed Alessandria, fino a raggiungere la città di Milano.

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page